Tag

, , , , , , ,

Bronx_cocktail

E’  sintomatico della settimana appena trascorsa, la considerazione che questo post viene fatto di Venerdì?

Non so dove siano finite le mie giornate: mi sembra d’essere un povero topino in una ruota immensa…

Questo coktail è affiorato da una bruma grigiastra di pensieri: credo di non assaggiarlo almeno da cinque anni, spero vi piaccia.

Nel Burke’s Complete Cocktail and Tastybite del 1936. il Bronx è messo al terzo posto fra i cocktail più popolari dopo il Martini ed il Manhattan. Pare sia opera di Joseph S. Sormani, immigrato dalla Lombardia e proprietario di un ristorante nel Bronx di New York.  Oppure potrebbe anche essere stato inventato da Joseph Solan, del Wardorf Astoria Hotel che aggiunse il gin al già famoso Duplex (vermouth rosso, vermouth bianco e succo d’arancia). E il nome gliel’avrebbe dato perchè molti suoi clienti asserivano, dopo vari bicchieri, di vedere seduti sugli sgabelli e sulle poltrone gli animali del vicino Zoo.

  • Ingredienti:
    • 4 cl di gin;
    • 2 cl di vermouth rosso (es. Cinzano);
    • 2 cl di vermputh secco (Martini Dry);
    • 2 cl di succo d’arancia fresco.
    • Preparazione:

Riempite lo shaker per 3/4 con cubetti di ghiaccio e shakerate tutto.  Versate in una coppetta da Martini fredda. (Potete metterla nel freezer per almeno 1/4 d’ora, oppure raffreddatela con cubetti di ghiaccio, avendo però l’accortezza di sgocciolare bene l’acqua).

A presto! (Spero!!)

Annunci